FANDOM


Villaggio Redcliffe Modifica

Posto sulla sponda occidentale del lago Calenhad, il villaggio di Redcliffe è così chiamato per le tonalità rossastre delle scogliere che lo sovrastano. Un sentiero porta verso le colline, e attraverso un ponte si giunge all'isola su cui l'antico Castello di Redcliffe si erge da molto più tempo del villaggio stesso.

Background Modifica

“Il destino di Redcliffe è il destino di tutto il Ferelden.” ― Calenhad Theirin

Redcliffe si trova sulle colline occidentali del Ferelden. Un tempo serviva come punto strategico tra Orzammar e il Ferelden quando gli umani temevano un'invasione dei nani. Il borgo sotto il castello (e altri sotto l'autorità di Redcliffe) crebbe fino a che l'arlea divenne un insediamento potente quanto qualsiasi teyrnir. Il Castello di Redcliffe è la prima e ultima linea di difesa per l'unica via di terra nel Ferelden e il paese non è mai caduto sotto nessun assalto che non ha prima preso Redcliffe.

Redcliffe è una delle più grandi e più prospere città del Ferelden, grazie alla sua posizione tra Orzammar e Orlais; come tale è un centro di commercio con l'estero. Simili favorevoli condizioni fecero sì che il possedimento venisse nominato come arle a dispetto della sua piccola dimensione. I cittadini di Redcliffe sono principalmente pescatori o mercanti che effettuano il trasporto di merci naniche da Orlais.

In autunno avanzato, gli abitanti affumicano il pesce che hanno catturato, per lo sconcerto dei mercanti in visita.

Witch Hunt Modifica

Fino al 9:32 Era del Drago, il Bannorn guardava sempre più all'Arle di Redcliffe come guida e capacità di comando. È stato ipotizzato che, se questo fosse continuato, Redcliffe sarebbe diventata una rivale di Denerim.

Coinvolgimento Modifica

Dragon Age: Origins Quando il Custode si avvicina il villaggio per la prima volta, viene accolto da Tomas, un membro della milizia di Redcliffe. Tomas conduce il gruppo da Bann Teagan, fratello di Arle Eamon, nella Chiesa. Qui si scopre che il villaggio è sotto assedio da parte di creature non morte provenienti dal Castello di Redcliffe durante la notte. Gli abitanti chiedono al Custode e ai suoi compagni di unirsi a loro e di guidare la difesa contro i morti ambulanti. Il Villaggio di Redcliffe è diviso in due missioni di trama principali, “Un villaggio sotto assedio” e “Attacco al crepuscolo”. Una volta che la missione “Un villaggio sotto assedio” è completata, cala la notte e i non-morti scendono dal Castello di Redcliffe a terrorizzare il paese; questo inizia “Attacco al crepuscolo”.

In seguito, il villaggio è attaccato dalla Prole Oscura.

Dragon Age: Inquisition Modifica

La Monarchia offrì rifugio ai Maghi ribelli nel Ferelden, nell'Arlea di Redcliffe. I maghi accettarono l'offerta con gratitudine, tuttavia i Templari presenti li perseguitarono oltre il confine.

Dopo l'esplosione che ha causato il Varco e distrutto il Conclave di pace della Chiesa, scoppiò il caos. Man mano che la brutalità della Guerra fra Maghi e Templari s'intensificava, molti maghi ribelli e apostati braccati si radunarono nel rifugio di Fiona a Redcliffe. Alcuni di questi maghi rifugiati erano infiltrati del Tevinter che incoraggiarono un'alleanza con l'Impero Tevinter mentre la situazione della ribellione dei maghi si faceva disastrosa. La Grande Incantatrice Fiona concesse di accettare l'alleanza e il Magister Gereon Alexius usò una magia per deformare il tempo allo scopo di ufficializzarla in modo tempestivo. Alexius, tuttavia, era anche una spia Venatori e usurpò il Castello Redcliffe, rendendo ostile il solo benefattore della ribellione dei maghi. Con la sopravvivenza della ribellione dipendente ora dall'alleanza con l'Impero Tevinter, Alexius cambiò i termini dell'alleanza e arruolò i maghi del sud in una servitù a contratto. Poi ordinò alle sue truppe di allontanare gli abitanti di Redcliffe dalle loro case.

L'Inquisitore recluta i Maghi: L'Inquisitore incontra Fiona in Val Royeaux, a seguito di una disfatta che vede coinvolta la denuncia della Chiesa al titolo di Araldo di Andraste e il rifiuto dei Templari di tornare alla Chiesa. Fiona domanda all'Inquisitore di recarsi a Redcliffe per discutere una possibile alleanze (vedi "Sussurri nel buio").

Nel caso in cui l'Inquisitore scelga di incontrare Fiona, stranamente lei afferma di non averlo incontrato prima, suggerendo che la persona incontrata fosse un impostore o che più probabilmente sia colpa della magia di viaggio temporale osservata al di fuori di Redcliffe, che ha colpito la sua personale linea temporale. Poi lei rivela che temeva l'annientamento della sua gente e che ha abbandonato la carica di Grande Incantatrice dopo aver condotto, per la disperazione, i maghi ribelli al servizio dell'Impero Tevinter. Un magister di nome Gereon Alexius è colui che si occupa di gestire i maghi ribelli, in quanto questi ultimi sono considerati schiavi a contratto in quanto occorrono dieci anni di servizio perché vengano considerati cittadini imperiali. L'Inquisitore scopre la verità su Alexius, ovvero che è una spia dei Venatori, da un Tevinter ribelle di nome Dorian Pavus e dal figlio di Alexius, Felix.

Con l'aiuto di Dorian, l'Inquisizione si infiltra nel Castello Redcliffe e lo reclama. Alexius estrae l'amuleto del tempo per tentare di tornare a prima che l'Inquisitore interferisse con il rituale dell'Antico al Tempio delle Sacre Ceneri, ma Dorian lo interrompe, e per sbaglio manda se stesso e l'Inquisitore avanti di un anno nel futuro. Nel futuro, la conseguenza della loro assenza è che il Varco è cresciuto e che l'Antico ha preso il potere sul Thedas meridionale. Essi trovano i compagni dell'Inquisitore imprigionati e sottoposti al lyrium rosso, e Fiona in una cella riempita di lyrium rosso, usato per trasformare il suo corpo in quella sostanza, affinché fosse estratta dai Venatori. L'Inquisitore e Dorian sono in grado di usare l'amuleto del tempo dell'Alexius del futuro per tornare al presente, e lì catturano e assoggettano l'Alexius del presente. Il sovrano (o i sovrani) del Ferelden (Alistair e/o Anora, a seconda di chi avete reso regnante) sopraggiunge e ordina ai maghi ribelli di lasciare il Ferelden. L'Inquisitore può accogliere i maghi o come completi alleati o come prigionieri coscritti.

Posti Modifica

Fucina del Fabbro
Casa
Chiesa di Redcliffe
Mulino a vento
Magazzino
Taverna
Casa di Kaitlyn
Casa di Dwyn
Casa di Wilhelm

Missioni Modifica

Un Bambino Scomparso
Un Villaggio Sotto Assedio
L'Arle di Redcliffe
Ultime Volontà e Testamento
Persa nel Castello
Attacco al Crepuscolo

Irregolari di Blackstone Modifica

Dereliction of Duty
Grease the Wheels
Scraping the Barrel

Bacheca del Cantore Modifica

Fratelli e Figli
Caravan Down
Desperate Haven
Skin Deep

Collettivo dei Magi Modifica

La Giustizia è Servita / Un Dono del Silenzio
Careless Accusations
Herbal Magic
Le Pergamente di Banastor
Corrispondenza Interrupta
Dead Drops

Personaggi Modifica

Nota: Alcuni di questi non appariranno

prima di aver completato “Attacco al Crepuscolo”.

  • Tomas: Si trova sul ponte quando entrate per la prima volta nel villaggio. Vi condurrà alla chiesa per parlare con Bann Teagan Guerrin. Inoltre, lui correrà da voi quando cercate di lasciare il villaggio prima che la missione “Un villaggio sotto assedio” sia stata completata, chiedendovi di restare e aiutarli.
  • Murdock: È il Sindaco di Redcliffe e può essere trovato nella piazza del villaggio. Bisogna parlare con lui per la missione “Un villaggio sotto assedio”. Non è necessario, ma è utile per voi parlargli prima di entrare nelle altre case del villaggio. Inoltre è possibile ottenere un (+1) di Approvazione da Leliana a seconda di cosa gli chiedete e gli dite.
  • Ser Perth e alcuni cavalieri: Di fronte al mulino.
  • Catastrofista: Vicino alla Bottega del Fabbro, appare solo se il villaggio non viene salvato.
  • Teagan Guerrin: Presso il mulino a vento o nella chiesa di Redcliffe durante “Un villaggio sotto assedio”.
  • Cavaliere-Comandante Harrith: Vicino al mulino a vento. Coinvolto in “Il Dono del Silenzio” e “In Difesa del Collettivo”.
  • Cantrice Farrah: Gestisce la Bacheca del Cantore.

Oggetti rilevanti Modifica

Deathroot x5

Doni rilevanti per i compagni:

Birra: inventario di Lloyd

Grazia di Andraste per Leliana: presso il mulino a vento (vicino all'albero).

Spada di Sten per Sten: forziere nel Villaggio Redcliffe OPPURE consegnata direttamente al Custode da Dwyn.

Vino: ottenibile gratuitamente da Bella nella taverna, dopo che avete convinto Lloyd ad aiutare nella difesa del villaggio.

Voci del Codex Modifica

Dragon Age: Origins Voce del Codice: Lago Calenhad, fonte: cartello 'Vietato nuotare'

Voce del Codice: Redcliffe, fonte: entrare nel Villaggio Redcliffe

Dragon Age: Inquisition Modifica

Voce del Codice: Redcliffe (Inquisition)

Voce del Codice: Oculara

Voce del Codice: The Troubles of a Chantry Scholar

Voce del Codice: Hero in Every Port (Ballad of Nuggins) (song for Patron of the Arts)

Voce del Codice: The Crows and Queen Madrigal

Voce del Codice: The Annulment at Dairsmuid

Voce del Codice: Seers and the Allsmet

Commenti dei compagni Modifica

I compagni possono fare commenti interessanti presso certi punti:

Poco dopo essere usciti dalla chiesa:

  • Oghren: "(Rutta) Huh. Aria di superficie."
  • Sten: "È qui che gli umani ripongono tutta la loro saggezza? Il loro comportamento inizia ad avere più senso, ora."
  • Alistair: "(Annusa) Cos'è questa puzza? Pesce? E qualcos'altro. Oh... altro pesce."
  • Wynne: "Questa gente non merita ciò che gli sta accadendo. Dobbiamo andare a fondo della faccenda."
  • Leliana: "Cadaveri che camminano? Pensate ci sia qualcosa nell'acqua?"
  • Morrigan: "Ahh, aria fresca. Era difficile respirare là dentro con tutta quell'ipocrisia che riempiva l'aria."
  • Zevran: "Ah! Che graziosa cittadina di pesca! Si può quasi sentire l'odore della disperazione della piccola nobiltà locale, no?"
  • Shale: "Ci sono i piccioni qui? Penso che dovremmo vederli."

Presso margine della scogliera, ovunque intorno al mulino:

  • Alistair: "Ah, è un po' come tornare di nuovo a casa. Ma con più non-morti."
  • Oghren: "Cosa pensi mi direbbero gli abitanti se facessi un tuffo nel lago, nudo?"
  • Wynne: "Non è bello? Stando qui, non si conoscono i problemi giù in paese."
  • Leliana: "Ooh, un mulino a vento. Una volta feci un giro sulle vele di un mulino a vento. Non andò bene."
  • Morrigan: "Sì, sì, molto bello. Cerchiamo di immergerci nel panorama prima dell'inizio del massacro."
  • Zevran: "Hmm. Qualcuno vuole farsi un po' di immersioni stando nudi? No?"
  • Sten: "Hmph. Punto sufficientemente difendibile."
  • Shale: "Mi chiedo come deve essere galleggiare. O annegare."

Party banter Modifica

Presso i seguenti punti, i compagni possono intavolare un dialogo:

  • Dopo aver usato il passaggio segreto per entrare nei sotterranei del castello
  • Sul ponte lungo la scogliera
  • Sulla passerella vicino al fabbro

Note Modifica

  • Entrare nel villaggio con Alistair innescherà una conversazione sul suo retaggio. In seguito, se gli parlate e la sua approvazione è abbastanza alta, lui inizierà la missione “La famiglia di Alistair”.
  • Lasciare il villaggio (viaggiando ovunque tranne che nell'Accampamento) senza aver completato le missioni “Un villaggio sotto assedio” e “Attacco al Crepuscolo” avrà come risultato la morte di tutti gli abitanti tranne Bann Teagan, il quale farà comunque ancora la sua parte nel continuare la linea di missione “Arle di Redcliffe”.
  • La prima abitazione sulla destra quando entrate a Redcliffe appartiene a Wilhelm, è inaccessibile con mezzi normali ed è una rimanenza del metodo originale per acquisire Shale prima che fosse aggiunta come contenuto scaricabile.
  • C'è un bug per pc che può far sì che ci siano ancora incendi dopo il completamento della missione “Un villaggio sotto assedio”.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale